L’intelligenza e le opposizioni

“La prova per un’intelligenza di prim’ordine è la capacità di contenere due idee opposte in mente allo stesso tempo, e mantenere la capacità di funzionare.”
— F. Scott Fitzgerald, The Crack-Up

Posted in Citazioni | Tagged | Leave a comment

Proviamo Cloud Foundry con node.js

[da qui i post sono molto vecchi e contengono informazioni potenzialmente obsolete]

Cloud Foundry è il nuovo prodotto PaaS di VMware. In rete si trovano diversi tutorial su come costruire semplici applicazioni su vcap (la piattaforma) utilizzando il linguaggio Ruby e il framework Sinatra; in questo post invece vi mostrerò come creare sull’ambiente di hosting cloudfoundry.com una semplice applicazione con il runtime node, quindi con JavaScript e node.js (attualmente la v0.4.5).

Non vuole essere un tutorial completo, lo scopo è solo quello di fornire alcuni spunti.

Innanzitutto dobbiamo installare (ruby, gem e) vmc. Per la prova userò un Mac con Snow Leopard e seguirò vagamente le indicazioni che si possono trovare nel pdf linkato alla pagina Getting Started Guide.

Il principale prerequisito è essere iscritti a Cloud Foundry.
Continue reading

Posted in Cloud, JavaScript, Programmazione | 1 Comment

Spostando Tao

Dedico un paio di minuti a un tentativo semiserio di spostamento, ben conscio che sradicare un blog in questo modo e teletrasbordarlo in un contenitore fresco sia una follia.

Ho buttato giù al volo un po’ di codice per generare link dai post sul vecchio sito verso il nuovo taoblog.org. Ho modificato il puntamento del mio feed su FeedBurner.

E’ vero, volevo chiudere tutto. L’istinto indotto di sopravvivenza del blog deriva dall’intervento morale (un vero e proprio jawboning) di jtheo — che ringrazio.

Nei prossimi giorni, nei ritagli di tempo, proverò a sistemare tutto il resto.

Posted in Autoreferenziali | Leave a comment

Costruire la scienza

“La scienza si fa con i fatti come una casa si fa con i mattoni, ma l’accumulazione dei fatti non è scienza più di quanto un mucchio di mattoni non sia una casa.”
— Henri Poincaré

Posted in Citazioni | Leave a comment

Aggiungi un pizzico d’arte al tuo profilo di Facebook

Alle volte le mode nascono da piccole cose, da lievi modifiche applicate a oggetti o strumenti di uso di massa. Lievi modifiche che generano interstizi nei quali la creatività può germogliare.

Da alcuni giorni Facebook ha modificato l’aspetto delle pagine dei profili personali — questo l’hanno notato tutti (se non l’avete notato andate qui). Di lì a poco, il parigino Alexandre Oudin ha trovato un escamotage per evaderne le restrizioni estetiche, creando un interessante autoritratto che ha fatto letteralmente il giro del mondo.

Questo post sul pionierismo artistico ai tempi di Zuckerberg affronta la teoria e le tecniche di abbellimento delle pagine di profilo attraverso l’autotagging. Leggendolo scoprirete come realizzare un profilo artistiqueritagliando, uploadando e taggando le immagini; se “uploadando” e “taggando” un po’ vi spaventano sappiate che (linguisticamente) spaventano un po’ anche me.

Ma veniamo a noi.

Continue reading

Posted in Null | Leave a comment

Tre al mattino

Un allevatore di scimmie distribuiva ghiande alle scimmie dicendo loro: “Vi darò tre ghiande al mattino e quattro la sera. Che ne pensate?” Le scimmie si mostrarono innervosite. “Ve ne darò quattro al mattino e tre la sera. Che ne dite?” Le scimmie ne restarono incantate.

In realtà, non c’era nulla di diverso, ma la prima proposta aveva provocato la collera e la seconda la gioia. L’allevatore aveva saputo adattarsi alla natura delle scimmie.

Così il Santo dosa affermazione e negazione affidandosi al corso del cielo. Ciò si chiama validità ambivalente.

— Chuang-tzu

Posted in Citazioni | Leave a comment

La magia di Photoshop CS5 con GIMP

In questi giorni il video dimostrativo della feature di content-aware filling di Photoshop CS5 ha fatto il giro della rete solleticando l’interesse di grafici e fotografi.

Questo strumento consente di riempire una sezione di un’immagine con quello che probabilmente dovrebbe esserci, ma (spesso) in realtà non c’è — immaginate di poter cancellare un sacchetto di spazzatura da una spiaggia sostituendolo con… un pezzo di spiaggia. Ecco, ho reso l’idea.

Il riempimento “magico” consente di effettuare modifiche importanti a un’immagine in pochissimo tempo e per questo, per certi versi, può essere considerato una panacea digitale.

Per sperimentare questo meraviglia in realtà non dobbiamo attendere l’uscita del nuovo Photoshop. Tra le meraviglie del software libero (o se preferite dell’open source) troviamo un interessante plugin per the GIMP chiamato Resynthesizer sviluppato da P Harrison nel 2005.

Continue reading

Posted in Null | Leave a comment