Streaming per una notte

Ieri sera Raiperunanotte ha dimostrato che è attualmente possibile ottenere un successo in termini di ascolti (oltre il 13% di share) prescindendo dal broadcasting tradizionale. Lo ha fatto utilizzando un’infrastruttura crossmediale, un’infrastruttura sofisticata, emergente ed eterogenea, un’infrastruttura — nel complesso — poco economica.

Per guardare il programma ho usato la piattaforma di streaming di Corriere.it, in molti hanno seguito Annozero da Current (su Sky, il “vettore” più tradizionale — insieme ai maxischermi nelle piazze, alle emittenti locali e alle reti del digitale terrestre), una parte cospicua ha guardato Santoro sulla piattaforma di streaming primaria gestita da Fastweb (la cui versione pubblica arrancava sotto il peso di più di 100.000 utenti in contemporanea), e la lista delle “forze in gioco” non finisce qui (Repubblica TV, tg24, Rainews24, YouDem, Tg3, …). Raiperunanotte ha mostrato gli indubbi punti di forza delle vie alternative e i limiti di strumenti che hanno retto benino, ma che attualmente non sono particolarmente adatti al successo di massa in live streaming.

Credo che si debba partire da questi limiti ed esplorare altre possibilità offerte dalle tecnologie moderne, procedere verso un abbattimento dei diversi tipi di barriere digitali.

Presto sentiremo il bisogno di avere a disposizione strumenti di “broadcasting potenziale” che siano accessibili a tutti; non è possibile aver bisogno siglare una partnership con Fastweb (o chi per esso) per poter organizzare un evento che potrebbe assumere dimensioni importanti.

[ Il “per questo motivo…” nei prossimi post ]

Okay, okay, c’è YouTube**. Ma qui stiamo parlando soprattutto di live streaming.

update: Il problema ovviamente può affievolirsi osservandolo da altri punti di vista

[…] se si è sufficientemente forti come Santoro forse si può fare anche a meno della Rai e si può fare syndacation dei propri contenuti con tanti piccoli editori che, immagino, sarebbero ben felici di accogliere una trasmissione come Annozero nel proprio palinsesto.

memi: #raiperunanotte

altro: Mentana Condicio

This entry was posted in Null. Bookmark the permalink.

Leave a Reply