Il futuro del blog?

E’ dura immaginare il mondo senza blog – soprattutto per un blogger.

Vi segnalo un’interessante intervista a Mena Trott (co-fondatrice di Six Apart)…

I Trott attualmente sono al lavoro sul “misterioso” progetto Comet.

Credo che l’interesse per i blog stia solo cominciando.

Creare un blog dovrà essere semplice come spedire una email.

Credo che i blog personali rappresentino davvero il futuro – con essi arriva la sfida di rendere i blog più amichevoli e accoglienti.

Dave Wiener invece ci propone una semplice ed efficacissima ricetta per avvicinarsi al blogging.

Per prima cosa create un blog utilizzando un servizio gratuito.

Successivamente, quando siete sotto la doccia o sdraiati su un letto al mattino e vi nasce un’idea che credete debba essere detta a tutti, ricordatevi di avere un blog, andate al computer, scrivete e pubblicate un post. Vi farà stare bene, anche se forse penserete che nessuno lo leggerà, perché vi sarete tolti un peso dallo stomaco.

Nei giorni successivi Google [attraverso i suoi bot] probabilmente visiterà il vostro sito e indicizzerà il post; da quel momento se qualcuno cercherà quell’argomento, la vostra pagina salterà fuori e in questo modo magari la vostra idea passerà a qualcuno che potrà usarla, a qualcuno che sarà d’accordo con essa, o a qualcuno che non sarà d’accordo.

And that’s blogging, and that’s all it is.

This entry was posted in Null. Bookmark the permalink.

Leave a Reply