Draft… Da limare e arricchire

due cose tipiche dei blog:

1. “lo scrivere degli affari propri” (dei propri interessi)

creazione di nuovi contenuti

– si rischia la monotematicità e l’autoreferenzialità

2. “il ruminare i memi* degli altri” (in modo non troppo attivo)

è estremamente tipico di questo mezzo

rappresenta un buon modo per fare evolvere le idee

– si finisce per diventare un mero filtro dei media (della Rete in primis)

– alla lunga subentra l’abitudine, si rischia l’appiattimento

il valore aggiunto dei weblog sono i commenti e le interazioni che si innescano tra i post…

il grande vantaggio dei blogger è rappresentato dal non avere nulla da perdere (anche se non è sempre vero, per esempio spesso si rischia di perdere la faccia), il cuore della loro libertà.

This entry was posted in Null. Bookmark the permalink.

Leave a Reply