Le mappe e il territorio

Mi riallaccio al discorso non finito sulle mappine delle grandi reti (sociali) segnalandovi questo suggestivo lavoro di Echelon, realizzato utilizzando una serie di strumenti interessanti (anche se forse sbagliati — riprenderò presto il discorso).

Tra le floreali rappresentazioni prodotte ci sono un paio di filmati che meritano la visione: il primo sviluppato partendo dal rendering di Pajek*, il secondo ritraendo l’output di Walrus*.

La qualità dei video è quella che è. Il significato (una mappetta di studiVZ) è quello che è… 😉

via: Matthew Hurst

aggiornamento: Sempre da Hurst arriva il riferimento a un’interessante applicazione di visualizzazione (statistica) collaborativa realizzata dalla IBM, dal suggestivo nome di Many Eyes

next: visualcomplexity.com

Questa voce è stata pubblicata in Null. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.