Second Life è un po’ FLOSS

Oggi è stato rilasciato — sotto GPL V2 — il codice sorgente del client di Second Life. Phoenix Linden (nome tipico del luogo) ha diffuso le motivazioni della scelta attraverso un post sul blog ufficiale, in cui viene affermato che il rilascio dei sorgenti è un invito finalizzato ad ottenere aiuti per migliorare questo spazio globale (virtuale) per la comunicazione, il business e il divertimento.

Non troppo scontato il paragone con (la scelta di) Netscape.

We are not desperate, and we welcome the inevitable with open arms.

Sulla wiki di SecondLife si possono trovare le istruzioni per compilare il client su diverse piattaforme.

edit: Due settimane dopo…

Questa voce è stata pubblicata in Null. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.