Sotto alle ali

“Considero la libertà cosa temibile e disastrosa che bisogna cercare di ridurre o sopprimere in se stessi, prima di tutto — e, se si può, anche negli altri. Spaventosa è la schiavitù non accettata, imposta; eccellente è quella che ci si impone; in mancanza di meglio quella a cui ci si assoggetta.”

— André Gide, Diari

aggiornamento: il riferimento alle ali non era affatto casuale…

Questa voce è stata pubblicata in Null. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.