Tradizioni, codice e traduzioni

“Gli uomini non hanno bisogno di questo Dio-computer* e, soprattutto, il codice informatico non è Dio, ma il tentativo umano di imitare le condizioni di complessità della creazione. Nel caso della scienza informatica, non si tratta di creazione, ma di traduzione: proprio questa è la parola chiave per comprendere il rapporto tra natura e tecnologia.”

— Derrick De Kerckhove

* estratto da un vecchio articolo de L’espresso, di cui non ricordo precisamente il tema…

This entry was posted in Null. Bookmark the permalink.

Leave a Reply